la prima autostrada elettrica italiana

Ormai è ufficiale. La famosissima autostrada che collega Milano Brescia, meglio conosciuta con l’acronimo Brebemi, sarà la prima autostrada elettrica d’Italia. A confermare la notizia è la società autostrada Italiana che ha reso noto, l’accordo siglato con l’azienda Siemens. Il protocollo d’intesa tra i due enti ormai è stato stipulato e a breve la Brebemi, entrerà nella storia.

Un’autostrada innovativa

Ma cosa si intende con l’espressione autostrada elettrica?In pratica ci si riferisce ad una strada che consentirà a veicoli abilitati di circolare agganciati alla rete elettrica tipo come spesso accade in città per filobus e tram, con la differenza che qui parliamo di autostrade. Questa autostrada si avvalerà in via del tutto sperimentale per circa sei chilometri tra Calcio e Romano di Lombardia (Bg) di due tecnologie molto particolari quella del pantografo intelligente e del sistema di trazione ibrido.

Nei tratti stradali elettrificati  grazie alla presenza di un’infrastruttura dedicata, i mezzi pesanti come per esempio i camion potranno connettersi alla linea aerea elettrica tramite pantografo ricevendo così l’energia necessaria per circolare, riducendo ovviamente a zero le emissioni inquinanti. Sui tratti di strada invece sprovvisti di tale infrastruttura i veicoli potranno usufruire del proprio motore a trazione ibrida.

Un progetto ambizioso

Questo progetto, denominato CAL-A35 eHighway, darà un grande contributo di innovazione alle strade italiane che come sappiamo non sempre vertono in condizioni favorevoli. Ma soprattutto a beneficiarne sarà la regione Lombardia che ancora una volta si dimostra una regione pronta a puntare sul cambiamento, sull’ innovazione e con la grande volontà di stare al passo con i tempi.

In realtà in Europa, come nel resto del mondo, le autostrade elettriche sono ormai una realtà concreta e decisamente molto all’avanguardia. L’Italia dunque con la Brebemi ha deciso di concorrere con le altre, e di non essere da meno. Speriamo che questo progetto si estenda il più possibile su tutto il nostro bel Paese e che in futuro ci saranno autostrade elettriche da nord a sud.