The food tourism continua ad acquisire appassionati seguaci in tutto il mondo, merito non solo dei posti meravigliosi in cui porta i viaggiatori, ma anche dei profumi e dei sapori che consente loro di provare, man mano che si spostano da un posto all’altro.

Ovviamente, l’Italia è uno dei territori favoriti a livello globale in questo settore, poiché la genuinità della dieta mediterranea si concilia perfettamente con il gusto e la golosità, cosa che non succede comunemente altrove, dove spesso si è costretti a ricorrere a spezie e a condimenti particolari per ottenere il massimo da una pietanza da presentare a tavola.

Ma quali sono le mete più in voga per il food tourism nel nostro Paese?

Cosa scelgono gli italiani

È stata TheFork Italia, il nuovo servizio di TripAdvisor per i ristoratori, a stilare una classifica molto recente ed affidabile.

Secondo i dati: “il 45% dei turisti italiani negli ultimi tre anni, ha viaggiato spinto da una motivazione legata all’enogastronomia. Una scelta che si riflette nelle prenotazioni online dei ristoranti che, mediamente, nei mesi estivi crescono in Italia del 40% concentrandosi soprattutto nelle località turistiche, specie del Sud Italia e delle isole“.

Ed è proprio dai dati relativi alle prenotazioni che è emerso che le mete maggiormente prese in considerazione per l’estate 2019 sono state:

  1. Gallipoli (Puglia);
  2. Positano (Campania);
  3. Alghero (Sardegna);
  4. Olbia (Sardegna);
  5. Taormina (Sicilia);
  6. Agrigento (Sicilia);
  7. Siracusa (Sicilia);
  8. Trapani (Sicilia);
  9. Matera (Basilicata);
  10. Sorrento (Campania).

Cosa scelgono gli europei

Come abbiamo anticipato, il Belpaese non è solo obiettivo di molti italiani che decidono di viaggiare su e giù per lo Stivale per accaparrarsi i panorami più belli e le usanze gastronomiche più buone da provare, ma anche di molti europei (e cittadini del mondo in generale), con dei trend che rispettano, più o meno, quelli già visti nella Top 10 precedente.

Le 20 mete gastronomiche di tendenza a livello europeo, infatti, sono:

  1. Gallipoli;
  2. Positano,
  3. Alghero,
  4. Olbia;
  5. Taormina;
  6. Ibiza (Baleari);
  7. Albufeira (Portogallo);
  8. Almancil (Portogallo);
  9. Agrigento;
  10. Siracusa;
  11. Trapani;
  12. Matera;
  13. Sorrento;
  14. Lecce (Puglia);
  15. Donostia-San Sebastiàn (Spagna);
  16. Cagliari (Sardegna);
  17. Quarteira (Portogallo);
  18. Marbella (Spagna);
  19. Cannes (Francia);
  20. Palma de Mallorca (Spagna).

Insomma, sicuramente un vanto da sfoggiare, soprattutto per il Sud e le isole che appaiono assoluti protagonisti.